55
Alessandro
CITTADINI
Alessandro Cittadini
Ruolo: Centro
Nato a:
Perugia il 2/01/1979
Altezza: 207 cm

Bio

Perugino, nato il 2 gennaio 1979, Alessandro Cittadini è un pivot di 207 cm dotato di braccia lunghissime, intelligenza cestistica fuori dal comune e una ventennale esperienza tra i Pro (coppe europee e Nazionale compresa), tutti elementi che lo rendono un fattore sia in fase offensiva che in chiave difensiva. Cresciuto nel florido vivaio fortitudino, proprio con la 'Effe' biancoblù ha mosso i primi passi nel professionismo, annata 97/98. Dopo un'esperienza a Reggio Emilia, la prima vera stagione da protagonista tra i grandi è datata 2000/2001, in A2 con Livorno, squadra con la quale vince i playoff. Tornato a Reggio Emilia, dove rimane un anno in Legadue, passa in Serie A, militando per una stagione e mezzo con la gloriosa casacca di Reggio Calabria, per poi chiudere l'annata 2003-2004 a Napoli. Un campionato a Teramo, seguito da una stagione e mezza nuovamente con la maglia di Napoli (2005-2007), prima di terminare l'annata agonistica a Rieti in Legadue. Nell'estate 2007 il ritorno 'a casa', in quella Fortitudo che l'ha lanciato tra i professionisti. Tre stagioni in maglia bolognese, due nella massima serie e l'ultima in A dilettanti, dopo la rifondazione. L'annata 2010/2011 lo vede tornare nel massimo campionato con la casacca di Sassari, esperienza che precede quella in Legadue nel roster di Sant'Antimo. Ancora Legadue nel 2012/2013, stavolta a Barcellona Pozzo di Gotto, chiudendo l'annata successiva a Veroli in DNA Gold, ultima tappa prima dell'approdo in maglia Brescia. Nella città della Loggia, il 'Citta' inanella un biennio da assoluto protagonista (nonché capitano), collezionando ben 85 presenze e mettendo a referto oltre 10 punti e quasi 7 rimbalzi a partita, con percentuali da due vicinissime al 60%. Con i lombardi ottiene la storica promozione in Serie A (a Brescia mancava da 28 anni), ed è lui ad alzare il trofeo dei vincitori dei playoff, nella trionfale gara-5 della scorsa estate contro la 'sua' Fortitudo, al PalaGeorge di Montichiari. Quella di quest'anno è storia recentissima, l'inizio di stagione in Serie A con la Germani, prima del 'blitz' dell'Alma per portare Alessandro in biancorosso. Un pivot che prim'ancora delle indubbie qualità tecniche, è un professionista serio e stimato, un atleta che a Brescia ha lasciato un ricordo straordinario, un giocatore che Trieste è pronta ad accogliere a braccia aperte.

Statistiche

Visualizza le statistiche personali sul sito della Lega Pallacanestro