Nata nel 2004 dopo il fallimento della Pallacanestro Trieste, riparte dal campionato di serie B2, che vince ottenendo un’immediata promozione in serie B d’Eccellenza. Dopo due stagioni in questa categoria torna in B2, salvandosi soltanto allo spareggio contro Bassano del Grappa.
Nel 2008 parte un nuovo progetto tecnico, con Matteo Boniciolli come consulente e Massimo Bernardi in panchina. La formazione biancorossa viene subito promossa in serie A Dilettanti vincendo la finale playoff contro Riva del Garda, e nella stagione successiva termina il campionato centrando la salvezza.
Nel 2010 sulla panchina triestina arriva coach Eugenio Dalmasson, che ottiene l’accesso al nuovo campionato di sviluppo, denominato Divisione Nazionale A, dopo il successo in due partite nello spareggio contro Molfetta.
E’ il 2011-2012 però l’anno della svolta: con una squadra composta quasi esclusivamente da atleti nati in regione, la Pallacanestro Trieste centra la clamorosa promozione in una drammatica gara -5 di playoff contro Chieti, vinta al PalaTrieste davanti a quasi seimila spettatori. Il successo della squadra di Dalmasson vale il ritorno tra i semiprofessionisti in LegaDue: da 5 stagioni consecutive la compagine biancorossa disputa la seconda serie nazionale.

Organigramma

Presidente
Gianluca Mauro
 
Vice presidente
Sergio Iankovics
 
Direttore Generale
Mario Ghiacci
 
Segretario Generale
Derik Depolo
 
Direttore Marketing e Comunicazione
Sebastian Spada
 
Team Manager
Sergio Dalla Costa
 
Responsabile Area Legale 
Livio Biloslavo
 
Segretario Sportivo e Amministrativo
Federico Fortuna
 
Responsabile Ufficio Stampa
Francesca Capodanno
 
Direttore Tecnico Settore Giovanile
Andrea Pecile
 
Responsabile Tecnico Settore Giovanile
Alessandro Nocera
 
Web Designer
Matteo Portaluri
 
Social Media Manager
Stefano Pitacco
 
Responsabile Palazzetto
Nicola Pilastro

Addetti Palasport
Luca Murri
Celio Verona
Sean La Vecchia
 
Magazziniere
Roberto Mengucci